Il degrado dei moduli

Sono in corso degli studi che si prefiggono di verificare il decadimento delle prestazioni di lotti di moduli fotovoltaici al silicio monocristallino, che si trovano da oltre 25 anni in esposizione conti­nua alla radiazione solare. Il tempo trascorso consente di fare considerazioni sul tempo di vita dei moduli fotovoltaici. Questa stima, solitamente, viene effettuata in laboratorio mediante una serie di test che sottopongono i moduli a stress ambientali particolarmente gravosi, tipicamente cicli termici accelerati in ambienti ad elevato grado di umidità, estrapolando, poi, i risultati ottenuti al fine di prevedere il compor­tamento dei moduli nelle reali condizioni operative.

La degradazione in termini di efficienza, se riferita alla misura fatta all’accettazione dei moduli, è stata dell’8,4% negli ultimi 22 anni. Il tasso di de­gradazione è quindi risultato all’incirca costante durante tutti i 22 anni e risulta circa pari allo 0,4% annuo.

Per ciò che concerne i difetti riscontrati sui moduli fotovoltaici, va precisato che alcuni di questi presentano fessurazioni sul tedlar posteriore, altri, appartenenti ad una serie diversa dello stesso modello di modulo, hanno il foglio di tedlar, a copertura del back d’alluminio, quasi completamente distaccato. Va, comunque, detto che i difetti sul tedlar non hanno prodotto conseguenze negative sulla presta­zione dei moduli fotovoltaici, infatti non è stata notata alcuna significativa degradazione di efficienza, essendo questa in linea con quella media misurata.

Lo stesso discorso vale per quei moduli che appaiono ingialliti o che presentano sulle griglie delle cariche parzialmente arrugginite. Le scatole di giunzione sono apparse in ottime condizioni, solo su una era entrata acqua, probabilmente per un cattivo serraggio fatto in precedenza. Dal campione di 59 moduli testati solo uno è risultato interrotto (tale modulo nel 1991 aveva comunque fornito un valore di efficienza inferiore alla media); il tasso di “morte” dei moduli ricavato è pari a circa 1,7%.